L’estate è ricca di momenti conviviali sarebbe bello preparare qualcosa con le nostre mani e stupire i nostri ospiti.

Magari potremmo  preparare una signora teglia di  sfincione.

read more
comments nessun commento


La ricetta che vi presento oggi è un piatto traditore, ingannatore, perché sembra di mangiare un semplice carciofo di fine stagione, una verdura, ma in realtà questo piatto somiglia molto ad una patatina, per la quale se non lecchi le dita godi solo a metà.

I carciofi ammuddicati sono così gustosi che è impossibile resistere alla tentazione ed è impossibile non accompagnarli con chili e chili di pane da bagnare nel sughetto.

read more
comments 1 Commento


La caponata siciliana era già nota nel ‘700, e possiamo vantarne più di trentasei modi per cucinarla, le ricette si sono tramandate di madre in figlia per secoli, con l’aggiunta di varianti personali.

La caponata non è un semplice contorno freddo, un antipasto tipico, una salsina dal gusto delicato ma deciso; eh no miei cari! La caponata è uno dei vessilli della cultura siciliana in cucina.

read more
comments 4 Commenti


Dopo le feste avrei forse dovuto uniformarmi al pensiero comune e mettere online una ricetta light, invece guarda un po’ cosa ho sfornato per voi!

La ricetta che vi propongo è una di quelle opere d’arte che ho imparato a fare da ragazzina, quando la cucina era un luogo di ritrovo della famiglia, quando attorno alla tavola si parlava, si rideva e si creava.

Le n’figghiulate, sono pacchetti regalo che nascondono all’interno un ripieno che è un dono per il palato di quanti lo ricevono.

read more
comments 4 Commenti


Il cielo è di piombo, l’aria immota, le strade deserte. E’ il Dicembre del 1646, ormai da mesi Palermo come tutta la Sicilia, vessata dal potere Spagnolo, è stretta nella morsa di una mortifera carestia. Palermo muore, muore di fame, il popolo grida, con le ultime forze, la sua preghiera, il suo ultimo sguardo, vivo, lo rivolge al cielo.

Il 13 Dicembre, giorno dedicato, dalla cristianità, a Santa Lucia, navi cariche di grano approdano nel porto di Palermo salvando la città dalla morte; il grano viene bollito e consumato in fretta, il popolo è salvo e da quel giorno fa voto alla Santa Siracusana di astensione da pane e pasta, ogni 13 Dicembre.

read more
comments nessun commento




RUBRICHE
ARCHIVIO MESI

Mesi precedenti:
prodotti tipici