In questo giorno di inizio quaresima mi è venuta in mente una bellissima poesia di Renzino Barbera, poeta ed umorista siciliano morto nel 2009. Sarà che l’antica formula dell’imposizione delle ceneri:”ricordati che sei cenere e in cenere ritornerai”, me l’ha richiamato alla mente.

La poesia che potrete ascoltare qui potrebbe apparire macabra, triste, come per molti è la Quaresima.

read more
comments 2 Commenti


Se un giorno vi capitasse di visitare Erice, fatevi indicare la Chiesetta di San Martino.

E’ una Chiesa con pianta a croce latina con tre navate luminose.

In un spazio a fianco una delle navate laterali, potrete ammirare la statua equestre di San Martino.

read more
comments nessun commento


In un convento Benedettino annesso alla chiesa di Santa Maria dell’ammiraglio, una chiesa eretta nel 1143 da Giorgio di Antiochia, un gruppo di suore palermitane confezionava la ormai famosa “Frutta di Martorana”.

Il convento venne chiamato  Chiesa della Martorana dal nome di una nobildonna normanna, certa Aloisia Martorana, che aveva fondato il convento.

Le suore con il marzapane confezionavano, per la festa di Ognissanti, dei piccoli dolci che imitavano i vari tipi di frutta, dai colori sgargianti che ottenevano con tinte vegetali derivanti da rose, pistacchi e altro.

read more
comments nessun commento




RUBRICHE
ARCHIVIO MESI

Mesi precedenti:
prodotti tipici