Frivaru curtu e amaru, (Febbraio corto e freddo) è un nostro modo di dire per evidenziare un mese freddo, forse il più freddo di tutta la stagione invernale.

Ma per quanto possa essere freddo, il nostro inverno è pur sempre mite ed accogliente e le nostre opere d’arte e la nostra natura sembrano sempre deste come se aspettassero chi le venga ad ossequiare.

read more
comments 2 Commenti


Statura 182 centimetri, capelli ricci, fisico da auriga, efebo dall’aspetto divino, il giovinetto di Mothia è una scultura del v secolo avanti Cristo che, col suo silente slancio marmoreo, affascina i visitatori del Museo Whitaker, sull’isola di Mothia.

Impossibile rimanere inermi al fascino di questa statua che rappresenta, come Virginia spesso sottolinea, un miracolo archeologico.

read more
comments nessun commento


E fu amore a prima vista…potrebbe essere l’incipit di una storia romantica e in qualche modo lo è; un amore artistico tra un giovane pittore riminese, Francesco Zavatta, e la nostra Sicilia.

Siamo stati testimoni di teneri attimi tra il pittore e l’isolata terra quando ad Agosto per la prima volta Francesco mise piede in Sicilia per una vacanza con parenti ed amici.

read more
comments 1 Commento


Tra le meraviglie di cui la Locanda Scirocco si può fregiare ci sono i due splendidi affreschi posti sul muro del cortile d’entrata. Sono opere dell’artista Giovan Battista Di Liberti, castellammarese doc che ha scelto di tornare a vivere nel suo paese natale per stare vicino alla famiglia, rinunciando così al grande successo che stava riscuotendo negli Stati Uniti, dove ha a lungo vissuto.

read more
comments nessun commento