viaggi in sicilia
19giu


In cima al Monte Pellegrino, che si erge proprio al centro del tessuto urbano di Palermo, si trova il Santuario dedicato a Santa Rosalia, Patrona della città regale siciliana.

Rosalia Sinibaldo, Principessa di Quisquina, era una nobile vissuta al tempo del dominio normanno, nel XII secolo. I genitori l’avevano promessa in sposa a un nobile normanno, ma lei scelse la vita consacrata e fuggì in eremitaggio in uno dei feudi di suo padre. Di lei si persero le tracce fino al 1624, quando le cronache cittadine raccontano che apparve in sogno ad un cacciatore, indicandogli dove avrebbe potuto trovare i suoi resti. I palermitani portarono in processione le spoglie della Santa e videro miracolosamente fermarsi l’epidemia di peste che stava flagellando la città. Da quel momento, Santa Rosalia divenne la Santa Patrona di Palermo, spodestando tutti i precedenti Patroni (sono in totale una ventina).

Nella grotta dove furono trovate le spoglie, in cima al Monte Pellegrino, sorge oggi il Santuario dedicato a Rosalia. Filippo ci racconta la storia della Santa e la devozione che Palermo continua instancabilmente a tributarle.


comments nessun commento

 Iscriviti alla Newsletter

Add tour comment

Nome*:

E-mail* (non verrà pubblicata):

Sito web:

Il cielo è verde o blu?

la tua risposta dimostra che sei una persona
e che il tuo messaggio non è spam

(*) campi obbligatori

Il tuo commento:



  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • Diigo
  • StumbleUpon
  • Technorati
  • FriendFeed
RUBRICHE
ARCHIVIO MESI

Mesi precedenti: