Rosanna


Sono Donna Rosa per gli amici, che mi chiamano così da quando gestisco (che parolona!), il “mio” negozio di prodotti tipici siciliani.

Dico “mio” perché è così che lo sento, mi sono buttata “anema e core” in questa nuova avventura che mi sta dando tante soddisfazioni.

E’ stata quasi una scommessa con me stessa intraprendere questa strada per me nuova e, dopo aver svolto diversi lavori, adesso posso dire di aver finalmente trovato la mia dimensione.

ALLO SPECCHIO: mi vedo come una donna classe ’62, con diverse esperienze alle spalle che mi hanno resa fragile, ma che per certi versi questa fragilità è diventata il mio punto di forza…

MANGIO: un po’ di tutto, ma preferisco il salato al dolce, anche se davanti ad un buon cannolo siciliano le mie resistenze vanno a farsi benedire…

BEVO: poco vino, la birra in compagnia, e il tè verde, forse sarò fissata, ma perché darla vinta ai radicali liberi???

AMO: stare al sole (le lucertole mi invidiano), il mare, fare delle lunghe nuotate perché mi rilassa, amo cucinare per i miei amici e ovviamente amo mangiare in loro compagnia. Un’altra cosa che amo tantissimo fare è cantare… a discapito delle orecchie di chi ascolta. La musica italiana è la mia preferita, sono una “baglioniana” incallita

NON AMO: stare senza far niente

LEGGO: molto, mi interessano moltissimo i libri di cucina che parlano delle nostre tradizioni culinarie, mi piacciono i romanzi d’amore perché sono una romanticona, e le poesie di Pablo Neruda, “Todo l’amor” è il libro che mi è piaciuto di più

GUARDO: poca televisione tranne quando mi metto a letto; la ritengo un buon antidoto contro l’insonnia, infatti mi addormento quasi sempre con la tv accesa

DESIDERO: niente di più di quello che ho già

SE POTESSI AVERE: un po’ più di tempo, mi piacerebbe dedicarmi al ballo, latino-americano e ballo liscio in particolare. Sono gusti un po’ retro, è vero, ma vuoi mettere l’allegria che ti mettono addosso?

SE FOSSI UN PAESE NEL MONDO: non potrei che essere la Sicilia, la mia terra; credo mi rappresenti, perché sono solare

SE VINCESSI AL SUPERENALOTTO: non giocandoci mai, credo sia praticamente impossibile, ma se dovesse accadere penserei prima di ogni cosa alla stabilità economica dei miei figli, e poi coltiverei un nuovo hobby: si chiama “striscia la carta”… di credito, s’intende!

DICONO DI ME: questo chiedetelo a loro!



viaggi sicilia

RUBRICHE
ARCHIVIO MESI

Mesi precedenti:
ricette siciliane